Rapporto fra valutazione della qualità delle pubblicazioni in sede di abilitazione scientifica nazionale e valutazione delle stesse in sede di referaggio a fini di pubblicazione in rivista

25 Aprile 2022

Con sentenza del 21 aprile 2022, il TAR Lazio, Roma, Sez. III-bis, ha chiarito, a fronte di un’impugnazione che ha riguardato un diniego di abilitazione scientifica nazionale, motivato dalla insufficiente qualità e originalità delle pubblicazioni per il settore concorsuale di riferimento, che la valutazione compiuta dalla Commissione relativamente alla produzione scientifica sia completamente autonoma da quella relativa ai referaggi di ciascuna singola pubblicazione.

Infatti, ”lo svolgimento del referaggio e l’inserimento degli articoli in rivista rispondono a obiettivi e finalità differenti rispetto a quelle oggetto dell’odierno esame, con la conseguenza che, purchè la determinazione sia adeguatamente motivata, il giudizio che la commissione deve svolgere nell’esaminare le pubblicazioni non può essere condizionato dall’esito positivo del referaggio ai fini della pubblicazione di un lavoro all’interno di una rivista, anche se la collocazione editoriale di una rivista, per differenti finalità, può svolgere un ruolo”.

Leggi qui la sentenza