Ordinamento didattico universitario-Laurea magistrale e dottorato di ricerca-Lingua di insegnamento-Primato della lingua italiana-Sussistenza-Affiancamento di una lingua straniera-Infondatezza dell’appello e illegittimità della delibera del Senato accademico


Con la sentenza del 29 gennaio 2018, n. 617, il Consiglio di Stato, Sez. VI, all’esito di una intricatissima vicenda, ha dichiarato l’infondatezza dell’appello e illegittimità della delibera del Senato accademico del Politecnico di Milano, nella parte in cui prevede che “intieri corsi di studio siano erogati esclusivamente in una lingua diversa dall’italiano”, per violazione dell’art. 2, legge 30 dicembre 2010, n. 240, nel significato che ad esso ha assegnato la Corte Costituzionale nella pronuncia del 27 febbraio 2017, n. 42.