#152 ROSTAN M., Laureati italiani ed europei a confronto. Istruzione superiore e lavoro alle soglie di un periodo di riforme, 2006

Data Documento: 2006-01-01
Autori: Michele Rostan
Autorità Emanante: Milano, LED - Edizioni Universitarie di Lettere, Economia, Diritto, pp. 326
Sommario

Negli ultimi dieci anni, due eventi hanno riportato all’attenzione dell’opinione pubblica, delle organizzazioni politiche e della comunità scientifica il rapporto tra istruzione superiore e mondo del lavoro: l’avvio di un processo di riforma dei sistemi di istruzione superiore dei paesi europei e la proposta all’Unione Europea di diventare l’economia basata sulla conoscenza più competitiva e più dinamica del mondo. Il Processo di Bologna e l’Agenda di Lisbona promuovono entrambi la modernizzazione dell’istruzione superiore, il miglioramento delle opportunità di occupazione dei laureati e un più stretto rapporto tra istruzione superiore e mondo del lavoro. Verranno raggiunti questi obiettivi a livello europeo? E nel nostro Paese? Per rispondere a queste domande è necessario disporre di un quadro di riferimento su scala europea relativo al periodo precedente l’avvio del Processo di Bologna. Solo così, nei prossimi anni, sarà possibile stabilire l’entità del cambiamento avvenuto e verificare il raggiungimento o meno degli obiettivi prefissati. A questa necessità rispondono i risultati dell’indagine Cheers – Careers after Higher Education: a European Research Study – realizzata tra il 1997 e il 2001. Grazie alla disponibilità dei dati Cheers, questo libro – ponendo a confronto i laureati italiani con quelli di altri paesi europei – evidenzia le somiglianze e le differenze esistenti tra sistemi di istruzione superiore, processi di transizione al lavoro, mercati del lavoro laureato, occupazione e lavoro dei laureati, dei paesi partecipanti all’indagine alla fine degli anni ’90. In questo modo, esso fornisce un termine di paragone per valutare – in un contesto europeo – la situazione e il cambiamento dell’istruzione superiore, dell’occupazione dei laureati e del rapporto tra istruzione superiore e mondo del lavoro in Italia.

(Dall’abstract pubblicato in Led on Line – Electronic Archive of Academic and Literary Texts)