#1354 Decreto ministeriale 29 marzo 2016, n. 201 - Tassa Minima di iscrizione alle università anno accademico 2016/2017

Data Documento: 2016-03-29
Autori:
Autorità Emanante:
Area: Normativa
Contenuto/Sommario/Commento
DECRETO DEL MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA 29 marzo 2016, n. 201
Tassa Minima di iscrizione alle università anno accademico 2016/2017.


VISTO il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300, e successive modificazioni, recante "Riforma dell'organizzazione del Governo, a norma dell'articolo 11 della legge 15 marzo 1997, n. 59" e, in particolare, l'articolo 2, comma 1, n. 11), che, a seguito della modifica apportata dal decreto legge 16 maggio 2008, n. 85, convertito, con modificazioni, dalla legge 14 luglio 2008, n. 121, istituisce il Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca;
VISTO il decreto legge 16 maggio 2008, n. 85, convertito, con modificazioni, dalla legge 14 luglio 2008, n. 121, recante "Disposizioni urgenti per l'adeguamento delle strutture di Governo in applicazione dell'articolo 1, commi 376 e 377, della legge 24 dicembre 2007, n. 244" che, all'articolo 1, comma 5, dispone il trasferimento delle funzioni del Ministero dell'università e della ricerca, con le inerenti risorse finanziarie, strumentali e di personale, al Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca;
VISTO il decreto del Presidente della Repubblica 21 febbraio 2014, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 47 del 26 febbraio 2014, recante "Nomina dei Ministri", con il quale la Sen. Prof.ssa Stefania Giannini è stata nominata Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca;
VISTA la legge 24 dicembre 1993, n. 537, "Interventi correttivi di finanza pubblica" e, in particolare, l'art. 5, comma 14 e  comma 19, in virtù del quale "l'importo della tassa minima di cui al comma 14 per gli anni accademici successivi all'anno accademico 1994-1995 è aumentato sulla base del Tasso d'inflazione programmato, con decreto del Ministro dell'università e della ricerca scientifica e tecnologica";
VISTA, altresì, la legge 28 dicembre 1995, n. 549 "Misure di razionalizzazione della finanza pubblica" e, in particolare, l'art. 3, comma 19, lettera b), ultimo periodo;
VISTO il decreto del Presidente della Repubblica 25 luglio 1997, n. 306, "Regolamento recante disciplina in materia di contributi universitari" e, in particolare, l'art. 2, comma 1;
VISTO il decreto ministeriale 25 marzo 2015, prot. n. 190, con il quale l'importo della tassa minima di iscrizione alle Università per l'anno accademico 2015/2016 è stato rideterminato in € 199,58(centonovantanove/58);
VISTA la Tabella del Dipartimento del Tesoro relativa al Tasso di inflazione programmata per l'anno 2016 (TIP), come disponibile alla data del 29 gennaio 2016 sul sito istituzionale del Ministero dell'Economia e delle Finanze;
RAVVISATA la necessità di procedere all'aggiornamento dell'importo della tassa minima d'iscrizione per l'anno accademico 2016/2017, sulla base del tasso d'inflazione programmata per il 2016, da determinarsi nello specifico aumentando l'importo della tassa minima di iscrizione per il 2015/2016 (€ 199,58) del tasso d'inflazione programmato per il 2016, fissato nella percentuale dell'1,0%;
DECRETA

Art. 1
Per le motivazioni di cui in premessa, l'importo della tassa minima di iscrizione alle Università per l'anno accademico 2016/2017 è  determinato in  € 201,58 (duecentouno/58).
 
Roma, 29 marzo 2016

IL MINISTRO
(Sen. Prof.ssa Stefania Giannini)