Censimento Docenti in possesso idoneità Professore I fascia-Requisiti di ammissione-Interpretazione


Con la sentenza del 27 marzo 2017, n. 1375, il Consiglio di Stato, Sez. VI, ha stabilito che, in relazione ad una procedura di “censimento” di professori associati in possesso della idoneità a professore di I fascia, laddove l’ateneo- nell’avviso di indizione- richieda ai candidati il possesso di requisiti “non inferiori” a quelli individuati dall’ANVUR per l’abilitazione nazionale dei professori di I fascia, la succitata locuzione “non inferiori”,  non può che essere interpretata letteralmente nel senso di “pari o superiori a”– di cui, peraltro, alla simbologia matematica minore/uguale e maggiore/uguale- ed in nessun caso (ed in nessun campo) la stessa può essere intesa esclusivamente come “superiore”.

Leggi il testo completo: Consiglio di Stato, Sez. VI, 27 marzo 2017, n. 1375