Ancora in tema di incompatibilità tra commissario e candidato


Con la sentenza del 23 ottobre 2019, n. 5024, il TAR Campania, Napoli, Sez. II, ha sancito che la lunga, assidua e stabile vicinanza professionale (finanche logistica) tra un commissario e un candidato è di per sé astrattamente idonea a porre in dubbio la distanza e l’oggettività di giudizio che i concorsi pubblici debbono sempre assicurare, a maggior ragione con riguardo alle forme più intense e continuative di collaborazione, specie se caratterizzate dai connotati della sostanziale esclusività.

Leggi il testo completo: TAR Campania, Napoli, Sez. II, 23 ottobre 2019, n. 5024