Abilitazione scientifica nazionale-Commissioni esaminatrici-Maggioranza qualificata


Con sentenza del 20 ottobre 2017, n. 10548, il TAR Lazio, Roma, Sez. III,  ha stabilito che, in tema di abilitazione scientifica nazionale, perché si giunga alla formazione della maggioranza qualificata ai fini dell’idoneità o ad un giudizio di non idoneità, è necessario che ciascun commissario si esprima chiaramente in termini favorevoli o negativi nei confronti di ogni candidato, e che in seguito la commissione rielabori collegialmente tali giudizi individuali in una valutazione complessiva del candidato, che costituisca – per quanto possibile – una sintesi dei singoli pareri.

 

Leggi il testo completo: TAR Lazio, Roma, Sez. III, 20 ottobre 2017, n. 10548