In seguito all’annullamento giurisdizionale degli atti del concorso, la rinnovazione degli stessi va sempre affidata ad una commissione giudicatrice in una composizione diversa?


Con la sentenza del 5 aprile 2019, n. 2238, il Consiglio di Stato, Sez. VI, si è pronunciata in merito alla necessità di procedere o meno alla rinnovazione della commissione giudicatrice in composizione diversa, laddove la procedura concorsuale sia stata oggetto di annullamento.

 

 

Leggi il testo completo: Consiglio di Stato, Sez. VI, 5 aprile 2019, n. 2238