Sì allo scorrimento di graduatoria anche in una procedura di valutazione comparativa per la copertura di un posto a ricercatore universitario


Con la sentenza del 19 marzo 2018, n. 412,  il TAR Toscana, Firenze, Sez. I, ha dichiarato che, in una procedura di valutazione comparativa per la copertura di un posto a ricercatore universitario, sia da favorire lo scorrimento della graduatoria stilata,  dovendo  l’amministrazione solo in via subordinata procedere all’indizione di nuovi concorsi, in presenza di speciali discipline di settore o di particolari circostanze di fatto o di ragioni di interesse pubblico prevalenti, che devono, comunque, essere puntualmente enucleate nel provvedimento di indizione del nuovo concorso.

 

Leggi il testo completo: TAR Toscana, Firenze, Sez. I, 19 marzo 2018, n. 412